top of page
PANTONE-ORIZZONTALE-LOGO-SFBM.png

Altri Contenuti

Sezione dedicata alla consultazione relativa ad altri contenuti SFBM 

WHISTLEBLOWING

Con il decreto legislativo 10 marzo 2023, n. 24, attuativo della Direttiva UE 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019 è stata ordinata in un unico testo normativo la disciplina del whistleblowing, creando così un complesso di norme organico ed uniforme, valevole sia per il settore pubblico che per il settore privato. Alla luce di quanto stabilito dalla menzionata normativa e degli indirizzi forniti dall'ANAC, quindi anche in SFBM S.p.A., devono essere assicurate misure di tutela per chi segnala illeciti, in coerenza con il Modello di Organizzazione e di Gestione ex D.Lgs. n.231/01.

I canali interni di segnalazione in SFBM sono di seguito riportati:

  1.  in forma scritta, mediante:

  • Piattaforma informatica:  

     

Guida relativa alle modalità operative di presentazione e gestione delle segnalazioni di illecito tramite piattaforma informatica – whistleblowing  SCARICA LA GUIDA

 

  • tramite posta ordinaria al seguente indirizzo:

     

 Servizi Fondo Bombole Metano S.p.A. 

Responsabile della Prevenzione, Corruzione e Trasparenza

 Viale Maresciallo Pilsudski n. 124, 00197 – Roma

 

2. In forma orale, mediante incontri diretti.

 

La piattaforma informatica è il canale prioritario, consigliato rispetto agli altri canali messi a disposizione da SFBM.

È possibile accedere all’applicazione tramite il link riportato più sopra.

Registrando la segnalazione su tale piattaforma, il segnalante potrà “dialogare” con RPCT in modo anonimo e spersonalizzato, anche al fine di essere costantemente informato sullo stato di lavorazione della segnalazione inviata. Inoltre, l’utilizzo di un protocollo di crittografia garantisce la protezione dei dati identificativi dell’identità del segnalante.

E‘ assolutamente vietato per chi gestisce la segnalazione procedere alla riproduzione cartacea o informatica dei contenuti presenti in piattaforma.

L’utilizzo degli altri canali di segnalazione è consigliabile solo in via subordinata a quello prioritario della piattaforma.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

art. 10, c. 8, lett. a), art. 43, c.1 D.lgs. n. 33/2013; art. 1, c.8 e c.14, L. n. 190/2012; art.18, c.5, D.lgs. n. 39/2013

bottom of page